Sulla mia strada

“C’è chi mi vuole come vuole, un po’ più santo, più criminale… Bravo padre, bravo a letto, c’è chi mi vuole perfetto… Sono vivo abbastanza, per di qua, comunque vada, sempre sulla mia strada”

Ci siamo quasi, domani si parte. Un viaggio molto desiderato. Da mesi perché con una storia d’amore spenta male e la situazione in ufficio a rotoli ho pensato fosse un toccasana ideale una fuga a piedi nella natura. Da anni perché lo vivrò con 2 dei miei amici più cari, che di solito vedo 2-3 volte l’anno se va bene. Vivono all’estero dal 2005 e non abbiamo mai fatto un viaggio insieme.

Via degli dèi, da Bologna a Firenze a piedi. Dormiremo in B&B  così ci evitiamo il peso di tenda e sacchi a pelo; del resto non siamo più fanciullini e qualche comodità possiamo concedercela!

Non so di preciso cosa aspettarmi da questa esperienza e credo sia meglio così, tendo a farmi sempre grande aspettative e non mi ha mai fatto bene. Solo tanti chilometri, tanto caldo, tante chiacchiere, tanti panorami. Tanto sudore e insieme a quello spero di espellerlo e tanti tossine accumulate ultimamente; chissà che con l’occasione non mi si schiariscano ancora le idee e non trovi il coraggio di fare scelte difficili.

montagna

A quale parte di me darò più ascolto? Intanto l’importante è sentirsi vivi e in questo momento me la cavo bene.

“Di’ un po’, a te come ti vogliono? Di’ un po’, tu come ti vuoi?”

Autore: zenoecozeno

https://zenoecozeno.wordpress.com/about/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...